acsi

Incontro al Centro Diurno del CSM di Campi Sal.na con la Ministra della DISABILITÀ Alessandra Locatelli – “La Testa è ancora nel pallone

Incontro al Centro Diurno del CSM di Campi Sal.na con la Ministra della DISABILITÀ Alessandra Locatelli – “La Testa è ancora nel pallone

Incontro al Centro Diurno del CSM di Campi Sal.na con la Ministra della DISABILITÀ Alessandra Locatelli – “La Testa è ancora nel pallone

Data: 21 aprile 2024

Durante un significativo incontro al Centro Diurno del CSM di Campi Sal.na, la Ministra per le Disabilità, Alessandra Locatelli, ha incontrato rappresentanti istituzionali, associazioni e famiglie, enfatizzando l’importanza dell’inclusione e del benessere delle persone con disabilità.

Momenti di Commozione

La giornata è stata caratterizzata da momenti di grande emozione, con la condivisione di speranze e successi tra i partecipanti e la squadra DSM ASL/LE. La foto di gruppo con la Ministra simboleggia l’unione e la collaborazione per un futuro migliore.

Complimenti e Impegno

Un particolare riconoscimento è stato espresso verso la dottoressa Antonella Alemanno e il Presidente Mimmo Margarito dell’ACSI per il loro impegno nel progetto. Il Direttore Generale ASL, Stefano Rossi, ha sottolineato l’importanza di tali iniziative.

Conclusione

L’incontro con la Ministra ha rappresentato un momento di unione e progettualità. Per maggiori dettagli, visitate il blog di ACSI Lecce.

© 2024 ACSI Lecce. Tutti i diritti riservati.

Incontro al Centro Diurno del CSM di Campi Sal.na con la Ministra della DISABILITÀ Alessandra Locatelli – “La Testa è ancora nel pallone Leggi tutto »

L’ACSI ha recentemente presentato la sua gamma di servizi aggiornati per il 2024, sottolineando la partnership con il Centro Servizi del Terzo Settore…

L’ACSI ha recentemente presentato la sua gamma di servizi aggiornati per il 2024, sottolineando la partnership con il Centro Servizi del Terzo Settore che ha rafforzato i servizi offerti ai membri dell’ACSI, fornendo un punto di riferimento affidabile per tutte le loro esigenze contabili e amministrative1.I servizi dell’ACSI sono progettati per supportare sia gli Enti che le Associazioni, offrendo una gamma completa di servizi amministrativi, contabili e di gestione. Questi servizi includono assistenza legale, progettazione di bandi e finanziamenti, seminari, convegni, incontri e eventi di approfondimento, servizi CAF e patronato, convenzioni commerciali, consulenze e convenzioni assicurative di settore, supporto per la gestione degli impianti sportivi, pratiche del Credito Sportivo, gestione di eventi e manifestazioni, organizzazione di corsi formativi ed informativi ACSI, e istituzione dei servizi civili e gestione a favore di tutti i tesserati.L’ACSI offre anche aggiornamenti costanti attraverso pillole sugli argomenti più rilevanti, newsletter in costante aggiornamento sulle ultime novità di settore e canali social dedicati.Grazie alla partnership con il Centro Servizi del Terzo Settore, l’ACSI ha potenziato i propri servizi offrendo ai propri tesserati un punto di riferimento per tutte le problematiche e pratiche della gestione contabile ed amministrativa della tua ASD. L’ACSI offre anche assistenza nella gestione amministrativa attraverso pacchetti convenzionati con il CST Servizi, offrendo a ogni tesserato la possibilità di gestire la propria amministrazione senza dubbi.Inoltre,

il Centro Servizi di ACSI fornisce supporto nella gestione amministrativa attraverso chiamate personalizzate, contatti con professionisti del settore, avvocati dello sport e consulenti del lavoro sportivi.Il Centro Servizi Sport e Terzo Settore è disponibile al numero di telefono 07611707541, all’indirizzo e-mail servizicst@acsi.it e sul sito web www.acsi.it.In sintesi, i servizi dell’ACSI rappresentano una risorsa preziosa per tutti coloro che sono coinvolti nel mondo dello sport e del terzo settore. La partnership con il Centro Servizi del Terzo Settore ha rafforzato i servizi offerti, fornendo ai membri un punto di riferimento affidabile per tutte le loro esigenze contabili e amministrative. Grazie al supporto personalizzato, all’assistenza continua e alla vasta gamma di servizi offerti, l’ACSI è un partner nella trasmissione della passione per lo sport e il terzo settore.

L’ACSI ha recentemente presentato la sua gamma di servizi aggiornati per il 2024, sottolineando la partnership con il Centro Servizi del Terzo Settore… Leggi tutto »

Nuova Convenzione ACSI Lecce – Albano L. Siti web, Grafiche e Social Media

Sconti del 20% su tutti i servizi per i tesserati ACSI

In una recente e significativa evoluzione nel mondo del web design e della promozione sportiva, la Ditta/Società/Associazione Lorenzo Albano ha annunciato una nuovissima collaborazione con l’ACSI Comitato Territoriale di Lecce APS. Questa partnership promette di apportare notevoli benefici sia ai tesserati dell’ACSI che alla comunità locale, combinando le competenze uniche di entrambe le entità in un accordo vantaggioso per tutti.

Dettagli della Convenzione

La convenzione stipulata prevede che i tesserati ACSI possano beneficiare di uno sconto del 20% sui vari servizi offerti da Lorenzo Albano. Questa iniziativa non solo rende più accessibili i servizi di alta qualità di Albano, ma rafforza anche la rete di supporto per gli atleti e le associazioni sportive del territorio, promuovendo lo sviluppo di un tessuto sociale più coeso e interconnesso.

Impatto e Benefici Futuri

L’effetto di tale collaborazione si preannuncia ampio. Per i tesserati dell’ACSI, l’accesso a servizi professionali di web design e gestione social a condizioni vantaggiose significa avere la possibilità di migliorare la visibilità e l’efficacia comunicativa delle loro attività sportive e associative. Per Lorenzo Albano, questa è un’opportunità per ampliare la sua clientela e inserirsi più profondamente nelle dinamiche locali, contribuendo attivamente al tessuto sociale ed economico della regione.

Nuova Convenzione ACSI Lecce – Albano L. Siti web, Grafiche e Social Media Leggi tutto »

Inaugurazione Centro Sportivo Don Nicola Leone

L’arcivescovo Michele Seccia ha inaugurato il nuovo Centro sportivo “Giovani al centro” dell’Oratorio “don Nicola Leone” Asd e Aps a Squinzano. Il centro, un sogno del defunto don Nicola Leone, offre un campo di calcetto, un campo di pallavolo, un’area ludica con giochi gonfiabili e piscina, un’area teatro e una sala per incontri culturali. Il centro non è solo una scuola di calcio, ma insegna ai bambini il valore del lavoro di squadra e del rispetto reciproco. L’oratorio è un punto di riferimento per la comunità locale da quasi vent’anni, promuovendo la legalità, il rispetto civile e l’integrazione sociale. Dopo la stagione sportiva, il centro organizza un campus estivo per i bambini che non possono permettersi una vacanza. Don Nicola, sebbene non sia più con noi, continua a vegliare su tutti.

Inaugurazione Centro Sportivo Don Nicola Leone Leggi tutto »

LA TESTA NEL PALLONE 2024 – Scopri di Più

La testa nel pallone 2024: sport e inclusione per combattere lo stigma delle malattie mentali

Dal 28 maggio al 3 giugno 2024 si terrà a Lido Marini (Marina di Ugento), presso l’ESPERIA PALACE HOTEL la 15esima edizione del torneo “La testa nel pallone”, un evento sportivo e sociale organizzato dall’ACSI (Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero) e dal Dipartimento di salute mentale (DSM) della ASL Lecce, in collaborazione con numerose realtà associative provenienti da diverse città d’Italia e d’Europa.

Il torneo coinvolge atleti che frequentano i centri di recupero psicosociale e che praticano lo sport come strumento di integrazione e benessere. Oltre al calcio, che è il linguaggio universale che accomuna culture diverse, quest’anno il torneo propone anche il beach volley e, per la prima volta, lo skymano.

L’obiettivo del torneo è quello di sensibilizzare il contesto sociale sul tema del disagio mentale, dando la possibilità, a persone altrimenti escluse dai normali circuiti sociali, di mostrare le loro capacità e le loro risorse, andando oltre il lavoro “terapeutico” clinico. Il torneo vuole anche essere un’occasione di scambio e confronto tra le diverse esperienze e i diversi modelli culturali che operano nel campo della riabilitazione psicosociale.

LA TESTA NEL PALLONE 2024 – Scopri di Più Leggi tutto »

Finali del Progetto Football All Together: Un Giorno di Calcio e Inclusione

Finali del Progetto Football All Together: Un Giorno di Calcio e Inclusione

Siamo entusiasti di annunciare che le finali del nostro amato torneo, il Progetto Football All Together, si terranno

Presso

SC le Rene,

73015 Salice salentino LE

Questo torneo unico nel suo genere vede squadre composte da giocatori con disabilità mentali che dimostrano il loro talento e la loro passione per il calcio.

È un evento che celebra non solo lo sport, ma anche l’inclusione e la diversità.

Il Progetto Football All Together è più di un semplice torneo di calcio. È un’occasione per mostrare che lo sport è per tutti, indipendentemente dalle proprie abilità. È un momento in cui i giocatori possono brillare, mostrare il loro talento e, soprattutto, divertirsi.

Vi invitiamo tutti a unirvi a noi per questa giornata speciale. Venite a tifare le vostre squadre preferite, a sostenere i giocatori e a celebrare lo spirito di inclusione che rende questo torneo così speciale.

Finali del Progetto Football All Together: Un Giorno di Calcio e Inclusione Leggi tutto »

La Giusta Rotta – Docufilm

La Giusta Rotta: Fortificare la Cultura della Legalità

La Giusta Rotta: Fortificare la Cultura della Legalità

Introduzione

Nel cuore della Puglia, una regione ricca di storia e cultura, un progetto straordinario ha catturato l’attenzione di studenti, cittadini attivi e futuri decisori. Il progetto “La Giusta Rotta” ha abbracciato l’importante obiettivo di rafforzare la cultura della legalità tra i giovani, focalizzandosi sui temi critici dell’asilo, dell’immigrazione e della legalità. Nel corso di questo articolo, esploreremo in dettaglio questo progetto innovativo e il suo impatto positivo sulla comunità pugliese.

Il Contesto

L’area di Brindisi e Lecce, pittoresche e affacciate sul Mar Ionio, hanno vissuto una serie di sfide legate all’immigrazione e alla criminalità organizzata. Il progetto “La Giusta Rotta” ha scelto di concentrarsi su queste aree e di coinvolgere 60 studenti pugliesi, ragazzi provenienti da contesti svantaggiati, con un’età compresa tra gli 11 e i 18 anni. Questi giovani ambasciatori della legalità sono stati invitati a esplorare il significato della migrazione e la sua relazione con la legalità.

La Barca a Vela “South Breeze”

Uno degli aspetti più iconici di questo progetto è l’uso di una barca a vela chiamata “South Breeze”. Questa barca è stata confiscata alla criminalità organizzata ed è stata assegnata all’Associazione di Cultura, Sport e Iniziativa (ACSI). La “South Breeze” è diventata il simbolo tangibile delle sfide e delle opportunità legate alla migrazione. Questo progetto ha dimostrato come gli oggetti inanimati possano raccontare storie profonde e coinvolgenti.

Il Viaggio Educativo

I partecipanti a “La Giusta Rotta” hanno intrapreso un viaggio educativo che li ha condotti attraverso le complesse sfaccettature della migrazione. Hanno imparato a conoscere le storie dei migranti, le sfide che affrontano e le leggi che regolamentano i flussi migratori. Questo approccio ha permesso loro di sviluppare una comprensione più profonda e compassionevole delle questioni legate all’asilo e all’immigrazione.

L’Importanza della Legalità

Un pilastro fondamentale di questo progetto è stata la legalità. I partecipanti hanno esplorato in che modo la legalità sia intrinsecamente connessa all’esperienza della migrazione. Hanno appreso che un approccio legale alla migrazione non solo protegge i diritti dei migranti, ma contribuisce anche a prevenire l’attività criminale legata all’immigrazione clandestina.

Competenze Digitali e Narrazione

Uno degli aspetti innovativi di “La Giusta Rotta” è stato l’uso di competenze digitali per documentare l’intero processo. I partecipanti hanno imparato a utilizzare strumenti digitali per creare un DocuFilm e una pubblicazione con reportage fotografico. Questi materiali non solo hanno documentato il viaggio dei partecipanti, ma sono diventati strumenti educativi potenti che possono essere condivisi con altri studenti italiani.

Impatto sulla Comunità

Questo progetto non si è limitato a influenzare positivamente i partecipanti diretti, ma ha avuto un impatto a cascata sulla comunità più ampia. Gli studenti coinvolti in “La Giusta Rotta” sono diventati ambasciatori della legalità nelle loro scuole e nei loro quartieri. Hanno condiviso le loro esperienze e conoscenze con i loro coetanei, diffondendo una maggiore comprensione delle questioni legate all’asilo e all’immigrazione.

Conclusioni

Il progetto “La Giusta Rotta” ha dimostrato il potere dell’educazione nel plasmare le opinioni e nel promuovere la cultura della legalità. Attraverso l’esplorazione di temi complessi come l’asilo e l’immigrazione, i giovani partecipanti hanno acquisito una comprensione più approfondita delle sfide globali e locali. La barca a vela “South Breeze” è diventata il simbolo tangibile di come l’educazione possa aprire nuove rotte di comprensione e compassione. “La Giusta Rotta” rappresenta un modello eccellente di come l’istruzione possa essere utilizzata per affrontare le sfide sociali contemporanee. Questo progetto ha dimostrato che attraverso l’istruzione, la narrazione digitale e un impegno profondo nella cultura della legalità, è possibile ispirare i futuri decisori a plasmare un mondo più giusto e inclusivo. Il progetto “La Giusta Rotta” è un faro di speranza nella lotta contro l’ignoranza e l’ingiustizia, dimostrando che anche i giovani possono essere agenti di cambiamento positivo.

© 2023 lorenzoalbano.it

La Giusta Rotta – Docufilm Leggi tutto »